Bonus mamma 2024: come funziona e chi ne ha diritto

Bonus Mamma 2024: Per favorire la natalità e offrire sostegno alle madri che lavorano in Italia, il governo Meloni ha varato una misura specifica denominata “bonus mamma”. Questa iniziativa mira a fornire un aiuto finanziario alle donne che lavorano mentre allevano i figli. A seconda delle esigenze individuali, il meccanismo offre vari tipi di assistenza. Andiamo ad esplorare i dettagli di questa misura e cosa prevede il disegno di legge di bilancio in merito alla sua attuazione.

“Puoi beneficiare di uno sgravio contributivo pari al 100%, per un importo massimo di 3000 euro annui. Questo sgravio si applica a tutte le madri lavoratrici, indipendentemente dal loro reddito, ad eccezione di quelle impegnate nei lavori domestici.” Se sei sposato allora dovresti richiedere anche il Bonus fecondazione assistita 2023 e hai già figli allora dovresti richiedere il Bonus asilo nido 2024.

Cos’è Bonus Mamma 2024?

Il bonus mamma 2024, di cui si parla in questi giorni, è una misura impegnativa delineata nella proposta di Bilancio 2024. Introduce uno sgravio contributivo del 100%, limitato a un massimo di 3mila euro annui, per tutte le madri che lavorano. Il disegno di legge di bilancio prevede che non vi sia l’obbligo di presentare domanda; il credito verrà erogato automaticamente.

Tuttavia, è importante notare che questa misura non si applica in modo uniforme a tutte le madri che lavorano. La durata dello sgravio contributivo varia in base al numero dei figli. Per le madri con due figli resta in vigore fino al compimento dei 10 anni del figlio più piccolo. Per chi ha tre figli, invece, lo sconto contributivo ha una durata ancora maggiore e si estende fino al compimento dei 18 anni del figlio più piccolo. Vale la pena ricordare che questo beneficio non è accessibile alle madri che lavorano da casa o a coloro che hanno un lavoro precario.

Bonus mamma 2024 come funziona e chi ne ha diritto
Bonus mamma 2024 come funziona e chi ne ha diritto

Come funziona il bonus mamma?

NumeroDescrizione
Nome bonusBonus Mamme 2024
ObbiettivaSostenere le famiglie e la natalità in Italia attraverso un incentivo per le madri che lavorano.
Esenzione dai contributiL’esenzione dai contributi previdenziali è prevista per le madri con almeno due figli. Questo beneficio è amministrato dallo Stato.
DurataFino al compimento dei 10 anni del figlio più piccolo per le madri con due figli o fino al compimento dei 18 anni per le madri con tre o più figli.
RequisitiResidenza in Italia: Avere almeno due figli a carico, un reddito annuo inferiore a 40.000 euro, un contratto di lavoro di almeno 12 mesi, non essere in aspettativa o in cassa integrazione.
RichiestaPresenta la domanda all’INPS entro il 31 gennaio 2024 insieme a tutta la documentazione richiesta.
ConsegnaMensilmente l’importo del pagamento è determinato dal numero di figli e dalla durata del contratto di lavoro.
CumulabilitàNessun altro bonus o agevolazione fiscale è cumulabile con questa offerta.
Obiettivi socioeconomiciConciliare vita familiare e vita professionale, incoraggiare la partecipazione femminile al mondo del lavoro, contrastare il declino demografico!
Beneficiari stimatiCirca 500.000 madri occupate.
Costo stimato per lo StatoOgni anno vengono spesi circa 1,5 miliardi di euro.
Bonus Mamma 2024

Quanto vale il bonus mamma?

Come accennato in precedenza, la misura è rivolta alle madri che lavorano. Non ci sono limiti di reddito e il risultato è uno sgravio contributivo del 100%, con un tetto massimo di 3mila euro annui. Ciò implica che i beneficiari saranno esentati dal pagamento dei contributi previdenziali, quali IVS (invalidità, vecchiaia e superstiti) per il settore privato e FAP per il settore pubblico. Lo Stato coprirà il contributo del 9.19% che il lavoratore dovrà versare.

Inoltre, circa il 33% dei contributi sono a carico, di cui oltre un terzo a carico dei lavoratori dipendenti. A partire da gennaio 2024, alle madri lavoratrici con più di due figli non verrà detratta tale somma dalla busta paga.

Chi ha diritto al bonus mamma 2024?

Il Bonus Mamme 2024 è accessibile alle madri con due figli fino al compimento dei 10 anni del figlio più piccolo e alle madri con tre o più figli fino al compimento dei 18 anni del figlio più piccolo. Si tratta di un aiuto monetario pensato per offrire sostegno alle famiglie con figli, contribuendo ad alleviare la loro situazione finanziaria a seconda del numero di figli a carico.

Chi ha diritto al bonus mamma 2024
Chi ha diritto al bonus mamma 2024

Quali sono i requisiti per il bonus mamma 2024?

Per usufruire dei vantaggi del Bonus Mamme 2024 le lavoratrici madri devono possedere i seguenti prerequisiti:

  • Risiedere in Italia.
  • Avere almeno due figli a carico.
  • Mantenere un reddito imponibile inferiore a 40.000 euro annui.
  • Avere un contratto di lavoro a tempo indeterminato o determinato per un minimo di 12 mesi.
  • Non essere attualmente in ferie o ricevere indennità di licenziamento.

Documenti richiesti per il bonus mamma 2024?

  • Documento d’identità e codice fiscale della madre lavoratrice.
  • Permesso di soggiorno (se la madre è cittadina extracomunitaria).
  • Modulo ISEE valido con Autodichiarazione Unica (DSU), attestazione ISEE e dichiarazione di calcolo della maternità.
  • Autocertificazione, attestante il possesso dei requisiti per il bonus mamme 2024.
  • IBAN per ricevere il bonus mamme 2024.
  • Atto di nascita rilasciato dal bambino o dal comune di residenza del bambino.

Bonus mamma 2024 INPS

Il bonus mamma INPS 2024 è un incentivo amichevole offerto dalla legge di Bilancio 2024. Concede un’esenzione dai contributi previdenziali alle lavoratrici madri con almeno due figli.

Bonus Mamma 2024 ISEE

Il limite ISEE per accedere al bonus mamme 2024 è pari a 40.000 euro. Tale bonus viene riconosciuto alle lavoratrici madri il cui ISEE scende al di sotto della suddetta soglia.

Come richiedere il bonus mamma 2024?

Per ricevere il bonus mamma 2024 direttamente in busta paga, difficilmente sarà necessario presentare formale richiesta o compilare specifici moduli all’INPS. Similmente al bonus per i dipendenti, questo bonus verrà elaborato automaticamente. Verrà detratto dai contributi previdenziali del tuo stipendio una volta disponibile, grazie ad un apposito regolamento.

FAQs- Domanda e risposta importante sul bonus mamma

Ecco alcune domande importanti che generalmente vengono poste dal pubblico in relazione al bonus madre:

1. Quali sono i bonus per le mamme 2023?

L’assegno di maternità dei Comuni, noto anche come “Bonus mamme disoccupate”, verrà erogato dagli enti locali nel 2023. Ogni mese gli aventi diritto riceveranno una somma amichevole di 383,46 euro per una durata di 5 mesi.

2. Come richiedere il bonus mamma 2024?

Le domande devono essere presentate al Comune competente entro sei mesi dalla nascita del bambino o dal momento in cui il bambino entra a far parte del nucleo familiare (in caso di adozione o di affidamento destinato all’adozione).

Conclusione

In questo articolo conoscerai il bonus mamma 2024 e ti ho spiegato tutto su questo bonus come chi ne ha diritto, come richiedere il bonus mamma 2024 e così via. Spero che tu sappia tutte le cose relative a questo bonus.

Leggi anche:

Ciao, mi chiamo Niraj Yadav e sono uno scrittore di questo blog. Condividiamo su questo blog bonus, finanza, bonus famiglia, pensioni & bonus Lombardia.

Sharing Is Caring:

Lascia un commento