Bonus condizionatori 2024: come funziona E come richiederlo?

Bonus condizionatori 2024: Scopri Come Acquisire il Bonus condizionatori 2023 2024 con uno sgravio fiscale che va dal 50% al 90%! Svelati i criteri, i requisiti e le linee guida stabiliti dall’Agenzia delle Entrate.

Il bonus condizionatori 2023-2024 è pensato per chi desidera acquistare o passare a un condizionatore più rispettoso dell’ambiente. Questo incentivo offre una detrazione fiscale dal 50% al 65% o addirittura il 90%, oltre alla possibilità di uno sconto immediato tramite bonifico e sconti in fattura. Si ricorda che quest’ultima opzione è applicabile solo per gli interventi condotti prima del 17 febbraio 2023.

Cos’è il bonus condizionatori 2024?

Il bonus climatizzatore offre un vantaggio coinvolgente a chi sceglie di acquistare o aggiornare il proprio condizionatore con un modello a risparmio energetico, indipendentemente dal fatto che optino o meno per la ristrutturazione.

Bonus condizionatori 2024 come funziona E come richiederlo
Bonus condizionatori 2024 come funziona E come richiederlo

Importante sottolineare, come chiarito dalla guida dell’Agenzia delle Entrate, che si può usufruire del bonus climatizzazione anche senza essere sottoposti a ristrutturazione. Ciò può essere ottenuto incorporando il vantaggio in altri due tipi di bonus.

  • Bonus mobili ed elettrodomestici: prevista una detrazione del 50%.
  • Ecobonus per il risparmio energetico: goditi la detrazione del 65%.
  • Oggi il Superbonus è riconosciuto al 90%, ma dal 2024 verrà ridotto al 70% per la sostituzione dei condizionatori.

Chi ha diritto al Bonus condizionatori 2024?

Possono beneficiare del bonus climatizzazione un’ampia gamma di persone fisiche, organizzazioni ed enti, tra cui, a titolo esemplificativo, privati, aziende, condomini, enti pubblici e privati senza attività commerciale, cooperative edilizie a proprietà indivisa e altri enti. Possono inoltre richiedere il bonus anche i familiari conviventi del proprietario o detentore dell’immobile, a determinate condizioni.

Se sei sposato allora dovresti richiedere anche il bonus fecondazione assistita 2023 e hai già figli allora dovresti richiedere il bonus asilo nido 2024. Puoi richiedere anche il bonus fotovoltaico 2024.

Quali sono i requisiti e le spese ammissibili per il Bonus condizionatori 2024?

L’agevolazione fiscale è applicabile all’acquisto e all’installazione di condizionatori o pompe di calore ad alta efficienza energetica. Vale la pena ricordare che è possibile usufruire del bonus climatizzazione senza effettuare alcun intervento di ristrutturazione, purché rientri nel bonus mobili, bonus ristrutturazione o ecobonus.

Per avere diritto all’acquisto del condizionatore, questo dovrà essere perfezionato entro il 31 dicembre 2024 e le spese dovranno essere pagate attraverso modalità tracciabili, come bonifico bancario o carte di credito/debito.

Come funziona il bonus condizionatori 2024?

La detrazione fiscale varia in base alla tipologia di intervento!

  • La detrazione del 50% si applica quando all’acquisto del condizionatore si abbina una ristrutturazione della casa (Bonus Ristrutturazione) con una spesa massima deducibile di 96.000 euro. La detrazione dovrà essere suddivisa in 10 rate annuali di pari importo.
  • La detrazione del 65% si applica all’acquisto di un condizionatore d’aria a pompa di calore ad alta efficienza energetica per sostituire un’unità di classe inferiore. La spesa massima deducibile è di 46.154 euro, da suddividere in 10 rate annuali.
  • La detrazione del 65% senza ristrutturazione si applica quando l’acquisto del condizionatore non è associato a lavori di ristrutturazione ed è previsto nel programma Ecobonus. Il nuovo elettrodomestico deve appartenere ad una classe energetica superiore (A+++).
  • Per il bonus condizionatori con Superbonus è prevista la detrazione del 90% con il Superbonus (90% nel 2023, 70% nel 2024) solo se l’acquisto e l’installazione del condizionatore sono effettuati contestualmente ad interventi che danno diritto al Superbonus, quali come isolamento termico o sostituzione della caldaia con sistemi a condensazione centralizzati.

Come richiedere il bonus condizionatori 2024?

Come richiedere il bonus condizionatori 2024
Come richiedere il bonus condizionatori 2024

Il bonus climatizzazione può essere ottenuto attraverso tre diverse modalità:

  • In fase di dichiarazione dei redditi è necessario presentare o il modello 730 oppure il modello PF.
  • L’importo della franchigia dovrà essere suddiviso in dieci rate annuali di pari valore. È disponibile uno sconto immediato in fattura; questa opzione è però applicabile solo per gli interventi eseguiti prima del 17 febbraio 2023.
  • Se si opta per il bonus climatizzazione senza ristrutturazione tramite Ecobonus, la detrazione d’imposta può essere convertita in credito d’imposta cedibile per i soggetti autorizzati.

Conservare tutti i documenti relativi all’acquisto e all’installazione del condizionatore d’aria. Sono incluse le ricevute di pagamento e la documentazione dell’ENEA, che certifica il risparmio energetico ottenuto.

A quanto ammonta il bonus?

Il bonus condizionatori 2024 non ha un importo fisso; varia a seconda della tipologia di intervento di efficienza energetica che si sceglie. Se acquisti un condizionatore per ristrutturazione edilizia riceverai una detrazione fiscale pari al 50% della spesa. Questo vale sia che l’acquisto riguardi la tua casa o la tua attività.

Il requisito fondamentale è che il condizionatore acquistato sia efficiente dal punto di vista energetico. Anche se acquisti una pompa di calore il rimborso sarà comunque del 50%. Esiste però un tetto per questo caso, che limita la detrazione a un importo non superiore a 96.000 euro. Se stai sostituendo i vecchi condizionatori con quelli nuovi la detrazione sarà più alta, fino al 65% della spesa.

Novità bonus condizionatori 2024

Una novità di quest’anno prevede una notevole riduzione del 50% dell’Ecobonus 2024 se si sceglie di sostituire infissi, schermature solari, sistemi a condensazione in classe A e caldaie a biomassa, il tutto evitando l’installazione di valvole.

Confidiamo che questo articolo si riveli prezioso per ampliare la tua conoscenza del bonus condizionatori 2024.

Domande frequenti-

Ecco alcune importanti domande relative al Bonus condizionatori 2024:

1. Quando scade il bonus per i condizionatori?

Il bonus climatizzazione per l’anno in corso scadrà il 31 dicembre 2024. Per ricevere il bonus per i lavori di ristrutturazione è necessario presentare richiesta ufficiale a lavori iniziati.

2. Quali documenti servono per il bonus aria condizionata?

To access the 2024 Air Conditioners Bonus, it is necessary to submit the request along with the tax return. You can do this by filling out the form 730 or Single form if you opt for the 10% tax deduction. Remember to include the purchase invoice and the bank transfer receipt as proof of payment for the tax deduction.

Conclusione

In questo articolo imparerai a conoscere il bonus condizionatori 2024 e ti ho spiegato tutto su questo bonus come ad esempio chi ne ha diritto, come richiedere il bonus condizionatori 2024 e così via. Spero che tu sappia tutte le cose relative a questo bonus.

Leggi anche:

Ciao, mi chiamo Niraj Yadav e sono uno scrittore di questo blog. Condividiamo su questo blog bonus, finanza, bonus famiglia, pensioni & bonus Lombardia.

Sharing Is Caring:

Lascia un commento